| VAI | IO ODIO TUTTI | PASSO LENTO | L’ASPIRANTE ANGELO | YURI | BUGIARDO | LEGGEREZZA |
| HO SOGNATO CHE VOLAVI | IL PAESE CHE NON C’E | SOGNO LA MIA BELLA | UN VALZER DA QUAGGIÙ | I MIEI GIOCATTOLI |

VAI

ACCELLERA VAI PIÙ VELOCE
VAI
STASERA HO VOGLIA DI STORDIRMI
VAI
HO LAVORATO COME UN MULO
VAI
CHE VOGLIO FARMI UN REGALINO

VAI
ACCELLERA VAI PIÙ VELOCE
VAI
PERDIAMO UN PÒ DI VISTA ALMENO I GUAI
PRIMA CHE L'ANSIA TOLGA IL FIATO
VAI
IL RESTO TUTTO A DOMANI
VAI
COMPRESA TE CHE NON SAI PIÙ CHE VUOI
CHE PARLI  MA NON PARLI PIÙ DI NOI
MI TIRI SOLO I TUOI PROBLEMI E POI
E DI ME? E PER ME? SEMMAI CON TE? CHE COSA C'È?

LA LA LALA
LA LA LALA LA LA

VAI
ACCELLERA VAI PIÙ VELOCE
VAI
CHE HO VOGLIA DI STORDIRMI FORTE
VAI
AVESSI PIÙ CORAGGIO ME NE ANDREI
CI SARÀ UN POSTO GIUSTO ANCHE PER ME!
VAI
ACCELLERO MA SENZA FRETTA
VAI
MI SERVE DOVE C'È CASINO
VAI
RALLENTO IL CAOS NEL MIO CERVELLO
VAI
IL RESTO TUTTO A DOMANI
VAI
COMPRESA TE CHE NON SO PIÙ CHI SEI
CHE PARLI MA TI SBAGLI SU DI NOI
NOI CHE AVEVAMO UN SENSO INIEME E POI
E DI ME? E PER ME? SEMMAI CON TE? CHE COSA C'È?

LA LA LALA
LA LA LALA LA LA

IO ODIO TUTTI

IO DA RAGAZZINO COL MIO AMICO PINO
GIOCAVAMO A FARE I DURI
SCRIVENDO INSULTI SUI MURI
C’E’ CHI E’ BUONO, QUALCUNO UN PO’ MENO
E SIAMO TUTTI UN PO’ RAZZISTI
LO SONO ANCHE I “COMUNISTI”

POI COMINCIAMMO A FUMARE
NEI BAGNI DELLA SCUOLA
SPUNTAVANO I PRIMI BAFFETTI
NOI DAVAMO FUOCO HAI CASSONETTI
ARRIVO’ IL SESSO MA SENZA AMPLESSO
CON I GIORNALI PORNO AL CESSO TUTTO IL GIORNO

MI PADRE MI REGALO’ UNA CHITARRA
E PER ME NON FU MAI PIU’ LO STESSO
PINO INVECE ENTRO’ IN UNO STADIO
E IMPARO’ A MENARE ALLA GENTE E DISSE:

IO ODIO TUTTI
SANTI E CORROTTI
MERIDIONALI, GLI AMERICANI
FACCIO FATICA ANCHE CON TE
NON SAI PIU’ DI BORGATA
HAI MODI DA BORGHESE
MA TI VOGLIO BENE, SEI IL MIO AMICO!!

MA I CANI COI LUPI, ANCHE SE AMICI
SANNO COME FARE PER POI NON FARSI MALE
CI MOSTRAVAMO I DENTI
MA ERAVAMO CONTENTI
GIOCARE CON L’ADRENALINA
PER NOI VENIVA SEMPRE PRIMA

MA CI SIAMO PERSI IN MONDI DIVERSI
PERSA LA BORGATA LA ZONA E’ TRASFORMATA
QUI’ CAMBIATO TUTTO
IL PROLETARIATO E’ MORTO
ORA CI SONO GLI STUDENTI CON GLI APPARECCHI AI DENTI

IO SUONO SEMPRE LA MIA CHITARRA
E PIU’ O MENO SONO LO STESSO
PINO, ANCHE LUI SE LO CONOSCO
SARA’ IN UNO STADIO ALMENO A GRIDARE

IO ODIO TUTTI
SANTI E CORROTTI
MERIDIONALI, GLI AMERICANI
FACCIO FATICA ANCHE CON TE
NON SAI PIU’ DI BORGATA
HAI MODI DA BORGHESE
MA TI VOGLIO BENE, SEI IL MIO AMICO!!

IO SONO PINO E ODIO TUTTI
I PROGRESSISTI, I RIFORMISTI, GLI AVVOCATI
I DOTTORI CAPACI CHE TI CURANO MEGLIO SOLO PER SOLDI
E I MALATI CHE SI LAMENTANO DEI DOTTORI INCAPACI
ODIO GLI OSPEDALI CHE FANNO SCHIFO
L’UNIVERSITA’ DEI DOCENTI MAFIOS
I LA MAFIA CHE UCCIDE E QUELLA DELLA POLITICA
ODIO LE RAGAZZE CHE NON TE LA DANNO
E ODIO LE RAGAZZE CHE TE LA DANNO E POI TI ROMPONO I COGLIONI
ODIO GLI AUTOBUS CHE NON PASSANO MAI
E QUELLI CHE PASSANO SONO PIENI E PUZZANO
ODIO GLI AUSILIARI DEL TRAFFICO
ODIO TUTTE LE TELEVISIONI QUELLE PUBBLICHE, PRIVATE E SATELLITARI
ODIO LE FESTE COMANDATE E I PRETI PEDOFILI CHE LE CELEBRANO
ODIO IL CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO E LA SFILATA DEL DUE GIUGNO
ODIO LE ALLUVIONI, I TERREMOTI, LA MONDEZZA,
ODIO LA SALERNO REGGIO CALABRIA, IL PONTE SULLO STRETTO
LA TAV, LA OPA, LA GERIT, LA P2, LA P3, LA P38 E TUTTE LE ALTRE SIGLE DEL CAZZO
E I PRESERVATIVI…
ODIO QUESTE MALATTIE CHE NON SI CURANO
L’A.I.D.S., L’AVIARIA, EBOLA, I TUMORI, IL CANCRO, LA MALATTIA DEI FROCI
ODIO BUDDA,  MAOMETTO, CRISTO,LEONARDO DA VINCI, DANTE
SAN FRANCESCO, MOZART, MADRE TERESA, JOHN LENNON, CHARLIE PARKER,
PIER PAOLO PASOLINI, TOTO’ E PEPPINO E PURE MIO PADRE
PERCHE’SE NE SONO ANDATI E CI HANNO LASCIATI DA SOLI
IN MEZZO ALL’IMBECILLITA’!!

PASSO LENTO

SENTO CHE ORA STO BENE DENTRO
CAMMINO A PASSO LENTO
MA SEMPRE CONTRO VENTO

ANCHE SE VA SEMPRE IN SALITA
RINGRAZIO LA MIA VITA
È L'UNICA CHE HO

E POI SEMPRE A RINCORRERE
PER ARRIVARE A COSA?
CONCENTRATI SU NOI E BASTA
COME IN UNA PARTITA
OGNI GIORNO A PARAR COLPI
SENZA MAI UN TIRO IN PORTA
FUORI DOPO IL PRIMO TEMPO
CON I CRAMPI E CON POCO FIATO

SENTO CHE ORA STO BENE DENTRO
CAMMINO A PASSO LENTO
MA SEMPRE CONTRO VENTO

ANCHE SE VA SEMPRE IN SALITA
RINGRAZIO LA MIA VITA
È L'UNICA CHE HO

RIMANDARE, ASPETTARE
SEMPRE IN ATTESA
HO ASPETTATO ANCHE TE
CHISSÀ  PERCHÈ POI SEI SPARITA
HAI LASCIATO IL TUO DISORDINE
ANCHE DENTRO LA MIA VITA
HO SPERATO CHE DOMANI
CAMBIASSE ALMENO QUALCHE COSA
MA FUORI NON SUCCEDE NIENTE
SIAMO SOLO NOI A CAMBIARE
BÈ ALLORA SAI CHE FACCIO
IO NON RINCORRO PIÙ NESSUNO...NEANCHE TE!

SENTO CHE ORA STO BENE DENTRO
CAMMINO A PASSO LENTO
MA SEMPRE CONTRO VENTO

ANCHE SE VA SEMPRE IN SALITA
RINGRAZIO LA MIA VITA È L'UNICA CHE HO

L’ASPIRANTE ANGELO

IERI HO VISTO UN PAIO D’ALI USATE  MA TENUTE BENE E PENSO CHE LE AFFITTERO’
CON POCHI SOLDI IN PIU’ MI CI METTE ANCHE SU UN LETTORE DA SEI TERA
SECONDO I CALCOLI CHE HO FATTO A MENTE  E SFRUTTANDO BENE IL VENTO CHE MI AIUTERA’
ANCHE SE TARDO UN PO’ PER LE TRE ATTERRERO’ SU UNA SPIAGGIA A LAMPEDUSA

MA CHE STRANI CHE SONO GLI UMANI 
E CHE STRANO MODO DI VIAGGIARE IN MEZZO AL MARE CON LE BRACCIA ALZATE
FORSE E’ UN GIOCO O SOLTANTO UN SALUTO?!

NON SONO ANCORA UN ANGELO
E NON POSSO GIOCARE CON VOI QUI LE VOCI CORRONO E VOGLIO UN PAIO DI ALI MIE
QUANTE BRACCIA AL CIELO FANNO IL MARE NERO VINCE IL PRIMO PREMIO CHI HA INVENTATO UN BEL GIOCO COSI’

UN ASPIRANTE ANGELO E’ ISTRUITO SEMPRE BENE SU CHE COSA FARE OPPURE NO
TV NO,  ALCOL NO, MUSICA GIUSTO UN PO’ NE SCALATE O SCORRETTEZZE
PER ULTIMARE LA MIA TESSERA DI  PUNTI  ME NE MANCANO 2103
QUI NON SI FA GRAN CHE' E CHI HA BISOGNO DI ME NON LO TROVO CERTO A LAMPEDUSA

QUI C’È SOLO TANTO MARE
CHE È DIFFICILE RIUSCIRE A RACCONTARE E QUEGLI UOMINI IN MEZZO AL MARE
FANNO QUEL GIOCO CHE IO NON CONOSCO

NON SONO ANCORA UN ANGELO
E NON POSSO GIOCARE CON VOI QUI LE VOCI CORRONO E VOGLIO UN PAIO DI ALI MIE
QUANTE BRACCIA AL CIELO FANNO IL MARE NERO VINCE IL PRIMO PREMIO CHI HA INVENTATO UN BEL GIOCO COSI’

YURI

SEI SOLTANTO UNA RAGAZZINA
SICURO UCRAINA, DI KIEV
LE TIRAN SU BENE QUESTE PUTTANE
SON QUELLE CHE MI DANNO DI PIÙ

MI CHIAMO YURI VENGO DA TIRANA
NON HO BUONA FAMA LO SO
IO PER CAMPARE HO IMPARATO A SFRUTTARE
E A SPARARE A CHI NON STA CON ME

A CASA HO LASCIATO MIA VECCHIA MADRE
UN PUGNO DI CAPRE ED UN BUE
MA QUI ORA HO TUTTO, IL DENARO UNA CASA
ED UN PALMARE CHE PERÒ NON SO USARE

MA QUI CAMBIA IL VENTO ORA SOFFIA DA ORIENTE
NON È BELLA COME NOVITÀ
QUESTI CINESI STANNO ESAGERANDO
SI SONO PRESI GIÀ MEZZA CITTÀ

PER OGNI EVENIENZA MI STO PREPARANDO
I RAGAZZI SONO TUTTI CON ME
IO NON HO PAURA IO COMBATTO COL CUORE
PER DIFENDERE QUELLO CHE È MIO

LA VITA MI HA DATO SEMPRE POCO O NIENTE
E NON MI GODO NEANCHE QUELLO CHE HO
MA ALMENO MIA MADRE ORA HA L’ACQUA CORRENTE
E RIESCE A SFAMARE QUALCHE ALTRO PARENTE

E SO QUANTO COSTA LA MIA LIBERTÀ
L’UNICA CERTEZZA È VIVERLA
UNA VITA CHE NON AVREI SCELTO MAI
E NON M’IMPORTA COME FINIRÀ

SI CHIAMA YURI VIENE DA TIRANA
IL SUO CORPO ECCOLO LÀ
PER NOI COMMISSARIO È UN’ESECUZIONE
CHE SOLO AD UN CAPO SI DÀ

E MENTRE MORIVA CON UN FILO DI VOCE
CI HA DETTO: “GUARDATE LASSÙ
COM’È BELLO IL CIELO, È BELLO DAVVERO
È UN VERO PECCATO NON AVERLO GUARDATO DI PIÙ”

SO QUANTO COSTA LA MIA LIBERTÀ
VIVO IN EQUILIBRIO SU DI VOI
UNA VITA CHE NON AVREI SCELTO MAI
E NON M’IMPORTA COME FINIRÀ.

BUGIARDO

CI VUOLE UN BEL TALENTO DAVVERO
RIESCI AD ESSERE PIÙ BUGIARDO ANCHE DI ME
NASCONDI  MISCHI BENE LE CARTE
LE TUE SCUSE SONO OPERE D'ARTE CONFRONTO A ME
PERÒ IO HO UN CODICE D'ONORE
IL MIO LIMITE DA NON SUPERARE È L'IPOCRISIA

MENTRE PER TE
ORMAI È IMPOSSIBILE
DISTINGUERE TRA LA VERITÀ
DALLE MENZOGNE IN CUI TI SEI IMPANTANATO

C'È CHI PER SALVARSI IL CULO
METTE I SUOI SOLDI IN UN PARADISO SICURO E CI RIDE SU
SE GLI VIENE CONTESTATO IL REATO
PER IL DENARO CHE NON HA MAI GUADAGNATO E GIURA CHE
NON NE SA NIENTE DI TANGENTI, PRESSIONI
USA LA  MAFIA E GLI RICAMBIA I FAVORI
E ALLORA  MONEY, MONEY....
IO RIFLETTO SULLE MIE BASTARDATE
UN DILETTANTE SE PARAGONATE ALLE TUE

CHE TRADISCI LEI
CHE GIÀ TRADIVA TE
INSIEME SIETE SIETE FELICI PERÒ
O FATE FINTA PER IL BENE DEI FIGLI?

MA È LA VITA CHE VA COSÌ
T'INDIGNI UN PO'
MA POI TI ADEGUI
O FINISCE CHE SEI QUELLO STRANO

MA È IL MONDO CHE VA COSÌ
M'INCAZZO UN PO'
E NON MI ADEGUO
IO SONO GIÀ QUELLO STRANO

IL TALENTO, IL GENIO SI È SUPERATO
HANNI DI STORIA LO HANNO GIÀ DIMOSTRATO
PER QUESTO CHE
CON UN'OFFERTA TI ASSOLVONO DAI PECCATI
SI FANNO LEGGI A CANCELLARE I REATI
E AGGIUNGO CHE
HANNO NASCOSTO I MANDANTI DI STRAGI
PIAZZA FONTANA, USTICA, CAPACI
E CONCLUDO CHE
UNA BUGIA FORSE FA ONORE
DETTA A CHI A RISPARMIARGLI IL DOLORE

POI PENSO A ME
CHE NON SOMIGLIO A TE
CI TENGO ALLA MIA LIBERTÀ
E ALLE MIE STUPIDE BUGIE

MA È LA VITA CHE VA COSÌ
T'INDIGNI UN PO'
MA POI TI ADEGUI
O FINISCE CHE SEI QUELLO STRANO

MA È IL MONDO CHE GIRA COSÌ
M'INCAZZO UN PO'
E NON MI ADEGUO
IO SONO GIÀ QUELLO STRANO

LEGGEREZZA

TE NE ANDRAI, TORNERAI SUI TUOI PASSI
TORNERAI SULLA STRADA CHE HAI IN MENTE
MENO PRUDENTE E MENO ELEGANTE
E FORSE ANCHE MENO RASSICURANTE

MA E’ COSI’, E’ COSI’ CHE TI MUOVI
FORSE E’ POCO E NIENTE DI NUOVO
TI STANNO BENE LE TUE INSICUREZZE
TU CHE HAI AVUTO SEMPRE POCHE CERTEZZE

E NON E’ LA VITA QUELLO CHE TI SPAVENTA
NON E’ QUELLO CHE TU TEMI
MA CHI TI METTE DEI FRENI

E NON E’ LA NOIA QUELLO CHE TI SPAVENTA
E’ SOLO QUEL TRISTE SENSO
D’INUTILITA’ CHE HAI DENTRO

E LASCIATI ANDARE, LASCIATI ANDARE

HAI BISOGNO DI LEGGEREZZA
NON DI TUTTA QUESTA TRISTEZZA
NON HAI PIU’ VOGLIA DI URLARE
PER RIUSCIRE A FARTI CAPIRE

HAI BISOGNO DI LEGGEREZZA
IL RESTO VERRA’ DA SE
FOSSE ANCHE UNA SOLA CAREZZA…BASTERA’

PRENDERAI QUELLA STRADA CHE HAI IN MENTE
TORNERAI SPERI QUELLA  DI SEMPRE
UN PO’ INDOLENTE MA SORRIDENTE
E COMUNQUE SEMPRE IRRIVERENTE

TE NE ANDRAI, TORNERAI SUI TUOI PASSI
ORA CHE SEI MENO CONFUSA
RIESCI A DIRE ADDIO A CHI MI TI HA ILLUSO
E ANCHE A LUI CHE TI HA DELUSO

E’ TUTTA UNA VITA CHE FAI FATICA
NON BASTARTI E’ UN PESO GROSSO
E’ COME  UN MARE MOSSO

NON E’ LA FATICA QUELLO CHE TI SPAVENTA
MA ESSERE QUELLO CHE HAI DENTRO
OGNI GIORNO TI DA TORMENTO

HO SOGNATO CHE VOLAVI

NON RIESCO PIÙ A MUOVERMI
NON MI ALZO PIÙ DAL LETTO
SPESSO NON MI SENTO PIÙ LA VOCE

COME UN UCCELLO  IN GABBIA
CONOSCO BENE, A MEMORIA LA MIA STANZA
DI ME, AVVOLTE, SENTO SOLO UN PO' DI RABBIA

A CHI SERVE LA TUA VITA?
SI VABBÈ, NON È FINITA
HAI SOLO I TUOI RICORDI CHE RIPASSI OGNI GIORNO
E COME UN NASTRO LI RIAVVOLGI PRIMA DEL SONNO
SONNO CHE ORMAI ARRIVA SEMPRE PRIMA
CHIUDERE GLI OCCHI ORA TI FA PAURA
IERI NOTTE HO SOGNATO CHE…VOLAVI!

ALMENO SCRIVESSI  ANCORA VI SCRIVEREI
L'ELENCO DELLE COSE CHE PUR POTENDO NON FAREI
VEDI L'IMPORTANZA DI UNA MANO O ANCHE DI UN DITO
LO SAI COS'È PER ME OGGI SOLTANTO UN TUO SORRISO?

FAREI SOLO QUELLO CHE SI PUÒ FARE
SENZA QUESTA SMANIA DI ARRIVARE
SAREI PER TUTTI LO SCEMO DEL VILLAGGIO
NELLA SEMPLICITÀ LA VERITÀ DI UN SAGGIO

A CHE SERVE AVERE FEDE
SE IL TUO DIO STA LÌ E NON TI VEDE
È PIÙ IMPORTANTE OGGI QUI LA MIA INFERMIERA
CHE MI FA BERE QUANDO HO  SETE SENZA PREGHIERA

SPEGNI PER ME TU ORA QUESTA LUCE
FAMMI ASCOLTARE ANCORA LA TUA VOCE
CHE ORA È TEMPO DI....VOLARE!

IL PAESE CHE NON C’E’

E’ IL PAESE DEI GRANDI SPLENDORI
DELLE CHIESE, DEI SANTI
ARCIGAY E AMBULANTI

E’ IL PAESE CHE TUTTO E’ GIA’ SCRITTO
CHE NON SENTE, NON GUARDA
E CHE NON STA MAI ZITTO

E’ IL PAESE CHE ORMAI GLI ASSOMIGLI
PERCHE’ SIAMO TUTTI FIGLI
DELLA TELEVISIONE
QUEL GRANDE MARE
IN CUI AFFOGARE
CI POTRA’ SALVARE
UNA BALENA
SE LA NAVE VA GIU’

E’ IL PAESE CHE E’ MEGLIO CHE IMPARI
QUALCHE VOLTA E’ IL PAESE
CHE E’ MEGLIO SE SPARI

E’ IL PAESE CHE SE HAI DEL TALENTO
TI RITROVI A LOTTARE
CONTRO IL VENTO

E’ IL PAESE DEI CERVELLI MIGLIORI
MA SE SERVONO POI
STANNO TUTTI FUORI
NEL GRANDE MARE
MEGLIO AFFOGARE
CI POTRA’ SALVARE
UNA BALENA
SE LA NAVE VA GIU’

VIENI CON ME
NEL PAESE CHE NON C’E’
SI STA BENE
IO E TE
SENZA FANTI SENZA RE
PANE E ROSE
FRAPPE’ E BIGNE’

E’ IL PAESE “SIAMO TUTTI DOTTORI
AVVOCATI, MAESTRI”
PERO’ NON LAVORI

E’ IL PAESE CHE NON DA' FUTURO
E CHE CONTI QUALCOSA
SOLO SE SEI GIA’ QUALCUNO

E’ IL PAESE CHE NON FA PAURA
PERCHE’ TANTO ORAMAI
NON FA PIU’ CULTURA
MEGLIO AFFOGARE
IN QUESTO MARE
CI POTRA’ SALVARE
UNA BALENA
SE LA NAVE VA GIU’

VIENI CON ME
NEL PAESE CHE NON C’E’
SI PUO’ BERE VINO E THE’
POCHI SOLDI MA REGOLE
SOLO FRAGOLE
PIZZA E CAFFE’

VIENI CON ME
NEL PAESE DOVE C’E’
BELLA GENTE…IO E TE
VINO ROSSO E BIGNE
’ SOLO FRAGOLE…SOLO FRAGOLE…

SOGNO LA MIA BELLA

SONO DUE ANNI CHE VIVO QUI
DIETRO LE SBARRE PER COLPA MIA
QUI DENTRO DICONO CHE IL PIÙ PULITO SIA IO…SONO IO
NON MI LUSINGA, NO, NON MI CONSOLA NEANCHE UN PO’, PERÒ
IO GLI FACCIO CREDERE DI ESSERE UN DURO CHE AIUTA DI PIÙ

QUI ABBIAMO MILLE REGOLE DA RISPETTARE
CONVIVERCI NON È FACILE
INSIEME AL TEMPO CHE NON PASSA MAI, CHE NON PASSA MAI
SAREI PIÙ UTILE A STANARE TALPE IN UN GIARDINO, CHE
AVERE UN SECONDINO CHE OGNI GIORNO
ORGANIZZA LA VITA PER TE

VIVO CON FRUSTRAZIONE
UNA CONDIZIONE DI UMILIAZIONE
E ORA SOFFRO D’ANSIA
MANGIO POCO, FUMO TROPPO, LEGGO MENO
DEVI SEMPRE AVERE UN PO’ DI SOLDI IN TASCA
CON CUI PUOI CORROMPERE ED AVERE E MAI CHIEDERE PIACERI
RESTA IL VUOTO INCOLMABILE
DI UN AFFETTO CHE NON C’È…

SOGNO LA MIA BELLA OGNI NOTTE
VOLA TRA LE STELLE E LA LUNA
ED IO LA RAGGIUNGO FELICE
DOLCE MI ACCAREZZA I CAPELLI
MA POI MI SVEGLIO E NON DORMO PIÙ

VIVO CON FRUSTRAZIONE
UNA CONDIZIONE DI UMILIAZIONE
E ORA SOFFRO D’ANSIA
MANGIO POCO, FUMO TROPPO, LEGGO MENO
NON FARE PIÙ ALL’AMORE MI DEVASTA
E ALLORA SFOGO NELL’AUTOEROTISMO
IL CAPPELLANO PORTA LE RIVISTE
RESTA IL VUOTO INCOLMABILE
DI UN AFFETTO CHE NON C’È...

SOGNO LA MIA BELLA, CHE BELLA
SENTO LA MIA CARNE CHE BRUCIA
SEI IL PIÙ BELLO DEI SOGNI
ED IO MI ABBANDONO AI TUOI ABBRACCI

SOGNO LA MIA BELLA OGNI NOTTE
VOLA TRA LE STELLE E LA LUNA
ED IO LA RAGGIUNGO FELICE
DOLCE MI ACCAREZZA I CAPELLI
MA POI MI SVEGLIO E NON DORMO PIÙ

UN VALZER DA QUAGGIÙ

QUASI QUASI FACCIO UN GIRO
MI VESTO DA BAMBINO
E SCENDO GIU’ A VEDERE
QUELLO CHE SUCCEDE
SE VA TUTTO BENE
RITORNO IN PALESTINA
LA’ DOVE SONO NATO
E CI TROVO UN CARRO ARMATO
E SOPRA UN SOLDATO CHE PUNTA
SU DI ME
PER FARE BANG BANG
BANG BANG

ALLORA CAMBIO ZONA
E ARRIVO FINO A ROMA
HAI VISTO MAI CHE QUI SI PUO’ PURE GIOCARE
MA SENZA SPARARE
MI METTO UN PO’ A GUARDARE
QUELLO CHE SI PUO’ FARE
C’E’ UN SEMAFORO CHE E’ ROSSO
E UNA RAGAZZINA STA LA’
MA CHE FA?
LA CARITA’… PERO’!

QUI QUALCHE COSA NON VA
SONO STATO ASSENTE
FORSE TROPPO TEMPO,
PERO’ ADESSO SI CAMBIERA’
GIURO FACCIO AMMENDA
ADESSO TUTTO CAMBIA
E TUTTO CAMBIERA’

DICONO CHE QUI E’ PARIGI
CHE PALAZZONI GRIGI!
E’ LA PERIFERIA  QUI NON C’E’ POESIA
MA FIAMME E POLIZIA
E C’E’ PARECCHIA RABBIA
E’ ORA CHE SI CAMBIA
MA IL MINISTRO
E' UN TIPO SINISTRO
DICE NON SERVE PARLARE
QUA BISOGNA SPARARE
BANG BANG

QUI QUALCHE COSA NON VA
SONO STATO ASSENTE
FORSE TROPPO TEMPO,
PERO’ADESSO SI CAMBIERA’
GIURO FACCIO AMMENDA
ADESSO TUTTO CAMBIA
E TUTTO CAMBIERA’

MA E’ MEGLIO ANDARE IN AFRICA
CHE E’ TERRA PIU’ SELVATICA
C’E’ VITA GENUINA
SOLE OGNI MATTINA
VADO IN ANGOLA
SON PRESI PER LA GOLA
DA CHI PER FARE AFFARI
DA’ SPERANZA
CHE NON SAZIA
E TUTTA LA FAME CHE C’E’
FA INCAZZARE ANCHE ME

QUI QUALCHE COSA NON VA
SONO STATO ASSENTE
FORSE TROPPO TEMPO,
PERO’ ADESSO SI CAMBIERA’
GIURO FACCIO AMMENDA
ADESSO TUTTO CAMBIA
E TUTTO CAMBIERA'.

I MIEI GIOCATTOLI

ECCO TUTTI QUANTI I MIEI GIOCATTOLI
IN FILA PER TRE COL RESTO DI DUE
FACCIAMO ANCORA I GIOCHI CHE DECIDO IO
TORNA NELLA SCATOLA  CHI NON GLI VA
I MIEI PREFERITI SONO SEMPRE I TRE
CHE MI REGALÒ PAPÀ NEL '73
DICONO CHE OGGI VALGONO ANCHE UN PÒ
MA IO NO NON ME LI VENDO
SONO QUASI DEI PARENTI
CHE FINE FAREBBE TUTTA LA FAMIGLIA DEGLI INDIANI SIUX?

SEI UN BAMBINO DA 40 ANNI
E MANCHI DI UNA PERSONALITÀ COMPETITIVA
DI UN APPROCCIO ALMENO PIÙ  AGGRESSIVO
HAI STAMPATO SUL TUO VISO
QUEL SORRISO DA ETERNO E INNOCUO BUONTEMPONE
MANCA IL PIGLIO VERO E DA CAMPIONE

OGGI INVENTO IO I MIEI GIOCATTOLI
SU PENTAGRAMMI IN CHIAVE DI SOL
MISCHIO NOTE E COLORI ACRILICI
VENGONO SUONI ANALOGICI
MI SOL RE LA SI FA FA RE SOL SOL FA
MA SONO NOTE TANTE ALTRE SUE VIRTÙ
LE MIE CADUTE LE COPRO DI SPRAY

I GIOCATTOLI SONO UN PONTE PER LA FANTASIA
SONO UNA TERAPIA CON CUI CURI L'ALLERGIA
ALL'UFFICO, ALLE BOLLETTE,
ALLA PIZZICA, ALLE CHATS,
AI VIGILI, AL NUCLEARE, AI FILMS DI NATALE
AL NUCLEARE.....AI FILMS DI NATALE.....

SEI UN BAMBINO DA 40 ANNI
E MANCHI DI UNA PERSONALITÀ COMPETITIVA
DI UN APPROCCIO ALMENO PIÙ  AGGRESSIVO
HAI STAMPATO SUL TUO VISO
QUEL SORRISO DA ETERNO E INNOCUO BUONTEMPONE
MANCA IL PIGLIO VERO E DA CAMPIONE