Esce l’album registrato con Houellebecq

Esce nel 2020 l’album di Marco Turriziani e la Cinetic Orchestra registrato con l’autore. Su «la Lettura» #416, in edicola da domenica 17 a sabato 23 novembre, l’articolo di Stefano Montefiori sul nuovo volume «Cahier» di Houellebecq (La nave di Teseo). Un anno fa, lo scrittore francese Michel Houellebecq (1956; tra i suoi romanzi più famosi: Le particelle elementari, 1998 e Sottomissione, 2015, entrambi editi da Bompiani) è stato invitato a Certaldo, in Toscana, per ricevere il Premio Boccaccio 2018. Lì conosce un trio di musicisti italiani, la Cinetic Orchestra (Mauro De Vita e Salvatore Zambataro) con Marco Turriziani, che ammira e ai quali lascia i suoi contatti: nasce così una collaborazione musicale che ha portato alla creazione di questo brano intitolato Novembre (un adattamento della sua poesia) che Houellebecq interpreta come un attore. La canzone per chitarra, fagotto e clarinetto farà parte di un album e di un cortometraggio in uscita l’anno prossimo.

La canzone/poesia di Houellebecq rievoca una storia d’amore finita e il ricordo di questa relazione in una giornata di sole (l’incipit: Sono venuto al caffé in riva al fiume/ un po’ invecchiato, un po’ blasé/ Ho dormito male in un hotel con camere nuove/ Non ho riposato granché).

Su «la Lettura» #416, in edicola da domenica 17 a sabato 23 novembre, Stefano Montefiori presenta Cahier, il volume edito da La nave di Teseo (a cura di Agathe Novak-Lechevalier, traduzione di Fabrizio Ascari, pp. 390, euro 30), che raccoglie testi di (e su) Houellebecq. E un brano dell’autore, estratto dal saggio, racconta proprio la sua passione per la musica.

https://video.corriere.it/cultura/la-lettura/novembre-brano-musicale-houellebecq/a702453c-06ec-11ea-8c46-e24c6a436654

Share:

Leave a Reply